'Attenta', il nuovo singolo dei Negramaro: quando la canzone diventa messaggio
Published 8/20/2015 in
Author Sara Ranucci
Come al solito, i Negramaro non ne sbagliano una.Il nuovo singolo, 'Attenta', in rotazione radiofonica da venerdì 7 agosto, anticipa il nuovo album in uscita il 25 settembre con il nome "La rivoluzione sta arrivando".  La canzone, un esperimento che si distacca da tutto ciò che abbiamo già sentito della band capitanata da Giuliano Sangiorgi, descrive un bacio, raccontato attraverso il codice di un thriller.Il brano ha riscosso molti commenti positivi, soprattutto dopo alcune dichiarazioni riguardo al testo da parte del cantante salentino:'Nella prima stesura di questa canzone, ho cantato con tutto l’amore che potevo: «Ti uccido in questa stanza». Sì l’ho fatto, ed è stato bellissimo sentirsi libero di affidarsi alla poesia, alla parola, alla metafora e alle analogie con un contesto che è tutt’altro che bellissimo — come la scena di un crimine — per cantare di un amore esploso sulle labbra di una donna che avrei «ucciso»... read more ❯
Gli intramontabili successi del passato
Published 8/8/2015 in
Author Sara Ranucci
Lo scorso sabato sera sono andata a fare un giro (lo ammetto, alla ricerca di un soffio di brezza estiva) nel meraviglioso borgo arroccato di Nemi, con vista mozzafiato sul lago.Ad aggiungersi a questa fantastica prospettiva... Sorpresa! Serata cover, i più grandi successi di De Gregori, De André, Vasco Rossi e il mio amato Battisti. Inutile dire che tutti, dai bambini ai nonni canticchiavano i motivi che hanno segnato il nostro panorama musicale. Perchè non c'è niente da fare: i grandi successi rimangono, li continueremo, anche involontariamente, a cantare... Chi è che non sa il ritornello di 'Con il nastro rosa'? O quello di 'Generale'? Chi è che durante le feste non ha mai cantato 'Albachiara' a squarciagola?Al che parte un'inevitabile riflessione, quali e quanti dei cantautori in voga oggi saranno venerati in questo modo tra sessanta, settant'anni? read more ❯
I Rolling Stones in versione marionetta
Passeggiando in una grande città come Varsavia capita spesso di imbattersi in artisti di strada. Come ho già scritto in un precedente articolo amo molto questo tipo di esibizioni, anche perché spesso gli artisti sono davvero molto bravi.Questa volta ho incrociato due eccellenti marionettiste che davano vita ad uno spettacolo dei Rolling Stones in versione marionetta. Un vero e proprio mini concerto, insomma, nel senso letterale. Ciò che mi ha stupito, a parte la somiglianza delle marionette con i musicisti, è la perfetta sincronia tra i movimenti e la musica: la marionetta di Mick Jagger avvicina il microfono alla bocca solo quando canta, e ha le stesse movenze dell'originale. Similmente, quella di Keith Richards suona la chitarra con un ritmo perfetto, così come gli altri due Stones.Qui sotto trovate il video che ho filmato domenica scorsa, 5 aprile 2015, in cui potete vedere i Rolling Stones in versione marionetta mentre "suonano" Start... read more ❯
Come organizzare spettacoli senza finanziamenti pubblici? Intervista a Luciano Vanni.Luciano Vanni
È possibile fare spettacolo rinunciando completamente ai finanziamenti pubblici? A questa domanda ha cercato di dare risposta Luciano Vanni, editore e direttore di JazzIt, in due incontri pubblici tenuti alla Casa Cava di Matera il 13 e il 14 novembre, organizzati dall’Onyx Jazz Club. Ascoltiamo direttamente da Luciano Vanni in che modo è possibile un nuovo welfare della cultura.Ieri hai parlato del danno che i contributi pubblici hanno fatto alla cultura introducendo il concetto di infarto culturale. Cosa intendi esattamente con questo termine?«Innanzitutto ho citato. Ho citato un libro, Kulturinfarkt edito dalla Marsilio Editore e scritto a otto mani, da quattro intellettuali tedeschi. Siamo partiti da giù sostanzialmente per ridiscutere la prassi organizzativa basata esclusivamente sui contributi pubblici. Innanzitutto siamo partiti dalla distinzione tra cultura, spettacolo e patrimonio artistico. Quindi, lasciando per un attimo la parola cultura, il concetto è: “è possibile fare spettacolo non più a debito, ma a credito?”,... read more ❯
La musica a Matera si suona al freddo. L'appello del M° Vizziello.Saverio Vizziello
Il problema della mancanza di spazi adeguati per la musica è molto diffuso in Italia, e purtroppo Matera non fa eccezione. Nonostante la città sia stata designata Capitale Europea della Cultura per il 2019, gli spazi esistenti per la musica e la cultura giacciono in uno stato di incuria che non fa onore al prestigioso titolo recentemente conquistato.Il M° Saverio Vizziello, direttore del conservatorio di Matera in prorogatio (prima del passaggio del testimone al M° Piero Romano), ha scritto recentemente una lettera aperta in cui denuncia la mancanza di riscaldamento all'Auditorium Comunale Roberto Gervasio. Il problema, già sollevato in altre occasioni, continua a rimanere inascoltato dall'amministrazione comunale, ma è la situazione generale della città a destare preoccupazione, visto che tutti gli spazi che possono essere dedicati alla musica e alla cultura hanno problemi simili.A seguito di questo pubblico appello, Donato Mola ha intervistato il M° Vizziello per l'emittente locale TRM, con l'intento... read more ❯