Le sperimentazioni elettroniche dei Bin-Jip.
Tempo fa, durante un viaggio in Ungheria, ho scoperto la musica di Harcsa Veronika e del gruppo Bin-Jip in cui canta. Inizialmente fui piacevolmente sorpreso dalla bellissima voce di impostazione jazz della cantante, e dai suoi lavori come solista, ma poi fui totalmente preso dalla musica che fa insieme al gruppo suddetto, in cui è accompagnata dal chitarrista Gyémánt Bálint e dal produttore musicale Andrew J all'elettronica. La particolarità di questo trio è proprio nell'uso dell'elettronica, che si mescola in modo eccitante e inusuale con la voce e la chitarra, attraverso arrangiamenti che sperimentano coraggiosamente con i suoni dei tre musicisti. Il primo album, pubblicato nel 2010, si intitolava Enter ed era un viaggio affascinante e a suo modo inedito tra vibrazioni elettroniche, fraseggi jazz e altre suggestioni sonore: vi suggerisco di ascoltare quantomeno la traccia che dà il titolo all'album, che ha oltretutto un video visionario quanto la musica stessa.La notizia che circola... read more ❯
Joey Calderazzo Trio a Varsavia, ricordando Michael Brecker.
Joey Calderazzo ha inaugurato la serie di concerti gratuiti di questa estate nella piazza centrale della città vecchia, a Varsavia, nell'ambito del festival Jazz na Starówce. In trio con Jasper Somsen al contrabbasso e Haye Jellema alla batteria, ha suonato sia standard che brani originali, con un'impostazione classica ma di grande energia e presa sul pubblico.Vi faccio vedere un video che ho filmato durante il concerto, in cui Calderazzo suona El Niño, un brano di sua composizione che è stato pubblicato nell'album di Michael Brecker Two blocks from the Edge del 1998, e suonato spesso dal vivo insieme a lui. Presentandolo, ricorda la figura del grande sassofonista americano scomparso nel 2007, spiegando che lo conobbe ad una masterclass: «Gli piacque il modo in cui suonavo, e da una cosa ne nacque un'altra, quindi quando Kenny Kirkland lasciò la sua band per suonare con Sting ho ricevuto la chiamata telefonica per unirmi al suo... read more ❯
Jazz d'estate a Varsavia: Warsaw Summer Jazz Days.
Varsavia è una città in cui il jazz si trova a suo agio, con vari club che ospitano jam session e con tanti festival dedicati a questo tipo di musica. Uno degli appuntamenti più attesi è il Warsaw Summer Jazz Days, che da 22 anni porta in città il miglior jazz polacco e internazionale, grazie all'organizzazione di Adamiak Jazz. La direzione artistica del festival è focalizzata sulle ultime e più interessanti novità del jazz contemporaneo e nel corso degli anni ha portato a Varsavia i migliori musicisti a livello mondiale, sempre con un occhio di riguardo nei confronti di quelle proposte musicali che vanno contro i luoghi comuni. L'edizione di quest'anno si svolgerà dal 9 al 13 luglio al Soho Factory e ospiterà, tra gli altri, musicisti del calibro di Gary Peacock, Jack De Johnette, Dave Holland, Liberty Ellman, Gregory Porter e Michał Urbaniak. Il programma del festival è quello che segue.9 luglio... read more ❯
Jazz d'estate a Varsavia: Jazz na Starówce.
Come tutti gli anni, anche questa estate ci sarà jazz gratis in piazza a Varsavia, e precisamente nel cuore della città vecchia (Starówce, in polacco), con il festival Jazz Na Starówce. Si comincia oggi con l'unico evento a pagamento, ovvero con il concerto del trio di Jacky Terrasson della sala da concerto della radio pubblica polacca, ma da domani, ogni sabato e fino al 30 agosto, i concerti saranno aperti a tutti, gratuitamente. Questo è il programma:4 luglio 2014 - Jacky Terrasson Trio5 luglio 2014 - Joey Calderazzo Trio12 luglio 2014 - Reis Demuth Wiltgen Trio19 luglio 2014 - Urszula Dudziak Superband26 luglio 2014 - Mike Stern & Bill Evans Band2 agosto 2014 - Maria Pia De Vito Project9 agosto 2014 - Roy Hargrove Quintet16 agosto 2014 - Ofir Shwartz Trio23 agosto 2014 - Johannes Berauer, The Vienna Chambers Diaries30 agosto 2014 - Tord Gustavsen QuartetCome potete vedere, si tratta di... read more ❯
L'indie-rock dei Razorlight.
Se ancora non conoscete i Razorligth, dovreste ascoltarli: sono una band indie-rock molto popolare in Inghilterra, e ascoltandoli dal vivo lo scorso 21 giugno a Varsavia, al Wianki nad Wisła 2014, mi hanno trasmesso una vagonata di energia. Sono uno di quei gruppi che dal vivo rendono meglio che su disco (ok... streaming e mp3), per via del coinvolgimento che riescono a creare, però vi consiglio ugualmente di ascoltarli dal vostro computer, magari alzando un po' il volume.America è la loro canzone più popolare, del 2006, ma ce ne sono molte altre che meritano attenzione. Vi suggerisco perciò di ascoltare l'intero album che ospitava quella canzone, e che potete trovare qui sotto. read more ❯