Sei un artista? Con Sellaband i tuoi fans ti finanziano il cd
Ecco un'idea semplice ma rivoluzionaria: mettere insieme i piccoli contributi economici di tante persone affinché il loro artista preferito possa pubblicare e distribuire un cd. Oggi è possibile farlo grazie ad internet, ed in particolare grazie al sito www.sellaband.com, che in opposizione alla logica delle grandi case discografiche si propone di dare visibilità agli artisti partendo dal basso. Come funziona, esattamente? Chiunque disponga di brani di propria composizione li può caricare su Sellaband per farli ascoltare alle persone che navigano sul sito. Queste ultime, se trovano la musica interessante, possono decidere di donare delle quote da 10 dollari in su per finanziare la registrazione di un cd in uno studio professionale, sotto la guida di un produttore di grido. Al raggiungimento di 50000 dollari (corrispondenti a 5000 quote da 10 dollari) Sellaband mette in contatto l'artista con il produttore per la realizzazione del cd e, una volta pronto, ne distribuisce delle... read more ❯
Premio Lunezia 2007
Alzi la mano chi non ha mai sognato di diventare famoso imbracciando una chitarra e cantando le canzoni tenute nel cassetto per tanto tempo. Orbene, per chi ha questa urgenza espressiva anche quest'anno c'è l'opportunità di partecipare al prestigioso Premio Lunezia, che si svolgerà ad Aulla (Massa) il 18, 20 e 21 luglio 2007. Per partecipare alla prima fase delle selezioni c'è tempo fino al 30 giugno, scegliendo una o più di queste tre categorie: Band, Cantautori ed Autori di testi. La visibilità a livello nazionale è offerta ai concorrenti grazie alle collaborazioni con Rai Trade, Alfamusic, Radio 2 Rai, Imaie e Siae, mentre il vincitore e i finalisti più meritevoli potranno esibirsi, in qualità di big, sul palco di note manifestazioni come il Premio Mia Martini, Sanremoff, Pigro, Mei. C'è inoltre la possibilità che le etichette Rai Trade e Alfamusic producano e promuovano un brano di uno o più finalisti... read more ❯
Le analisi musicali di Stefano Zenni
Durante i miei "anni bolognesi" ho frequentato per un po' di tempo, parallelamente ai miei studi universitari al DAMS, l'associazione "Il Paese degli Specchi" di San Lazzaro di Savena. Uno dei corsi che seguivo era quello di armonia jazz tenuto da Stefano Zenni, probabilmente il miglior musicologo jazz in Italia. Beh, recentemente ho scoperto che Stefano (ri)pubblica su dacapoalfine.it una serie interessantissima di podcast in cui analizza le opere di alcuni dei più grandi maestri musicali del secolo scorso, con un occhio di riguardo, ovviamente, al jazz. Le sue analisi musicali sono quanto di più approfondito si possa pensare, ma allo stesso tempo riescono a coinvolgere l'ascoltatore attraverso la seduzione intellettuale di un pensiero brillante sulla musica. L'approccio non è cattedratico, insomma, ma decisamente informale, pur nel rispetto del massimo rigore accademico. Ascoltatelo, ne vale la pena!P.S. - Come giustamente mi hanno fatto notare Stefano e Marco nei loro commenti... read more ❯
Nuovo album di Suzanne Vega a giugno
Si chiamerà "Beauty & Crime" l'album che Suzanne Vega pubblicherà il prossimo 5 giugno, a distanza di sei anni dall'ultimo "Songs in red and gray". Sul sito della cantante americana è possibile ascoltare il primo singolo "Frank & Ava" (brano che parla della storia d'amore tra Frank Sinatra e Ava Gardner), mentre altre canzoni saranno disponibili nelle prossime settimane. L'album, che conterrà undici nuove canzoni, segnerà il debutto di Suzanne Vega per l'etichetta Blue Note e sarà un omaggio alla sua città; New York. "Il mio precedente album era uscito due settimane dopo l'11 settembre", ricorda Suzanne. "Quel disco in particolare era molto personale e sembrava davvero strano stare a parlare di tutte quelle canzoni così personali in un periodo che non era come nessun altro a New York... Ho passato molto tempo pensando cose negli ultimi sei anni, rimanendo a New York con mia figlia, camminando in giro. Sembrava naturale... read more ❯
Beppe Grillo all'assemblea Telecom
Dopo aver raccolto migliaia di deleghe dai piccoli azionisti Telecom, Beppe Grillo si è presentato all'assemblea per chiedere le dimissioni dei vertici aziendali. Il video integrale del suo intervento è visibile qui. Anche se normalmente non mi occupo di cose del genere in questo blog, ho sentito il dovere morale di contribuire a diffondere il coraggioso messaggio di Beppe Grillo. Se ce ne fossero di più, di persone così (soprattutto ai "piani alti"), l'Italia sarebbe certamente un Paese molto migliore. read more ❯