Il Fai-Da-Te per eccellenza: la musica indie
Published 2/9/2016 in
Author Sara Ranucci
Solitamente, parlando di musica indie si intende il neologismo inglese riferito ad un insieme di generi musicali caratterizzato da una certa indipendenza dalla musica pop, dal mainstream, ma anche dalle cosiddette etichette Major (Warner, Universal, Sony, EMI). Mentre negli Stati Uniti e nel Regno Unito l'indie si è diffuso alla fine degli anni '80, in Italia è giunto solo con l'avvento del nuovo millennio (l'importante è arrivare, giusto?) Nonostante il leggero ritardo (cosa saranno mai 20 anni!), ad oggi direi che non possiamo proprio lamentarci degli esponenti di questo genere. Iniziamo con una delle band più seguite, Il Teatro degli Orrori, che fin dal disco d'esordio, Dell'Impero delle tenebre (2007), ha raccolto un ampio e quasi unanime consenso di critica (e di pubblico). Troviamo poi i The Zen Circus, che dopo un inizio tutto inglese, hanno deciso di iniziare a scrivere i testi in italiano, raccogliendo decisamente più approvazioni. Come non nominare poi il simbolo... read more ❯
It's Christmas Time!
Published 12/24/2015 in
Author Sara Ranucci
Nel 2009 i Train ci regalano il singolo Shake up Christmas, mentre nel 2012 i Coldplay donano all'intera umanità Christmas light. Lo scorso anno una bella doppietta: Lady Gaga e Tonny Bennet con la cover di Winter Wonderland e i Florence and the Machine, con quella di Last Christmas degli Wham. In tutto questo ovviamente non dimentichiamo nè Mariah Carey con l'intramontabile All I want for Christmas, diventato ormai un must invernale, d'obbligo come il pandoro, nè Michael Bublè, puntuale ogni dicembre come un orologio svizzero. Quest'anno la new entry del panorama natalizio è Kylie Minogue, con un cd, 'Kylie Christmas' che fa un pò recita delle elementari, ma per questo periodo direi che è l'ideale. Questo Natale lasciate stare cappelli e profumi... REGALATE MUSICA, che non sbagliate mai. read more ❯
Tiziano Ferro esiste per tutti...... per fortuna!
Published 11/17/2015 in
Author Sara Ranucci
Mi aspettavo una fotocopia ridimensionata del concerto a San Siro. Ma a livello di emozioni, di contatto con il pubblico, è stato molto, molto di più. Un miracolo di Milano 2.0. Sarà stato il clima inevitabilmente teso, la voglia di essere più uniti che mai, l'ambiente più piccolo ed intimo,  i residui dell'adrenalina del tour estivo...  Tiziano Ferro è comunque riuscito a dare l'ennesima dimostrazione di essere un artista con la A maiuscola. Lo spettacolo è stato quasi del tutto corrispondente a quello di quest'estate negli stadi, dove è stata proposta tutta la carrellata di singoli  che ci hanno emozionato e commosso in questi ultimi quindici anni. Più di due ore di show, nelle quali Tiziano ha dato prova di essere anche un gran ballerino, con delle coreografie molto complesse e basate sulla coordinazione con il corpo di ballo: per i pezzi di legno negati a ballare come me, direi praticamente impossibili. La cosa bella dei concerti di Tiziano... read more ❯
Dieci anni di "Parole di musica".
Oggi questo blog, Parole di musica, compie dieci anni. Per un blog è un'età davvero importante. La sera del 14 novembre 2005, infatti, alla vigilia di una mia partenza per il Portogallo, scrissi il mio primo post su questo blog. Ero talmente eccitato dalla cosa, che invece di preparare i pacchi, dovevo fare in modo di avere uno strumento "nuovo" (allora) per comunicare con i miei amici e parenti in Italia, visto che la mia permanenza in Portogallo si sarebbe prolungata per alcuni mesi. Avevo passato le settimane precedenti a cercare di capire come installare Wordpress (allora in una delle sue primissime versioni) su una pagina dedicata di caggiani.it (da dove poi si sarebbe spostato all'attuale indirizzo). Come mio solito, però, mi ridussi a scrivere il primo post all'ultimo momento prima della partenza. Inizialmente raccontai dunque la mia esperienza portoghese su questo blog, avendo ben chiaro fin dall'inizio che poi avrei soltanto... read more ❯
Audio Video Show 2015: alcune impressioni personali.Logo Audio Video Show 2015
Pur avendo a che fare con cose di musica da tantissimi anni, non mi era ancora mai capitato di visitare una fiera dedicata all'audio in alta fedeltà. Ho rimediato a questa mancanza nei giorni scorsi, visitando l'Audio Video Show 2015 che si è svolto a Varsavia dal 6 all'8 novembre. Da profano del settore mi hanno colpito in modo particolare due cose. La prima è stata la qualità incredibilmente alta dell'audio. Entrando in ciascuna delle salette che ospitavano il più delle volte impianti straordinari, si aveva quasi la sensazione di entrare in una stanza in cui si stava svolgendo un concerto. Invece era musica riprodotta attraverso un CD o, il più delle volte, un disco in vinile. La seconda cosa che mi ha colpito è il prezzo di queste meraviglie tecnologiche. Per casse acustiche e amplificatori si partiva dalle poche migliaia di euro per arrivare a cifre con cui ci si potrebbe comprare un... read more ❯